BLOG

proteggere il derma mangiando basilico

Il basilico è una pianta aromatica originaria dell’India e il suo nome vuol dire “pianta regale”.

Usata nella cucina Mediterranea e in svariate cucine Asiatiche (da Taiwan alla Cambogia) questa pianta annuale può arrivare ai 60cm di altezza e produce foglie ovali, lanceolate e dotate di un forte profumo caratteristico.
Per il nostro paese il basilico è un’erba aromatica simbolo in quanto usata in alcuni dei più famosi piatti della tradizione, dal pesto alla Genovese alla pizza margherita, non tutti però sono a conoscenza delle molteplici proprietà terapeutiche di questa pianta.

Ricca di ferro, calcio, potassio, fosforo e magnesio, quest’erba aromatica ha forti proprietà antibatteriche, antinfiammatorie, digestive, rilassanti e distensive. In particolare l’eugenolo contenuto in essa, è molto utile contro disturbi infiammatori come l’artrite reumatoide e le malattie intestinali.
Contenendo oli volatili e flavonoidi, l’olio di basilico svolge un’efficace azione anche contro batteri aggressivi come lo Staffilococco e possiede forti proprietà decongestionanti e antisettiche e, proprio per questo, viene impiegato anche nella cura di malattie infettive, influenzali e del tratto urinario.

Insomma, è un vero toccasana per svariate problematiche legate alla salute. Oltre a tutte queste funzioni, però, il basilico è molto utile anche per la cura della pelle, essendo molto ricco di flavonoidi, di antiossidanti e di betacarotene. Questi svolgono un’attività di protezione nei confronti della microcirolazione e dei capillari in generale, rallentando l’invecchiamento cellulare e aiutando a prevenire la comparsa di fastidiosi inestetismi della pelle, dovuti ai raggi UV e allo smog.

Consumare regolarmente basilico aiuterà il nostro corpo a sentirsi meglio e contribuirà alla protezione del nostro derma, aiutando a mantenerlo sano e luminoso.

condividi questo articolo

leggi altri articoli