BLOG

proprietà benefiche del cioccolato

Ah il cioccolato! Chi non lo ama? Alimento derivato dai semi dell’albero del cacao, quest’ingrediente è amato e usato in ogni parte del globo.

I primi a coltivarne la pianta furono i Maya e i suoi semi vennero da loro considerati cosi preziosi da divenire moneta di scambio. Nel linguaggio Maya la parola “cacao” significava “Cibo degli dei” e infatti questo pregiato alimento poteva essere consumato solo da sovrani, nobili e guerrieri.

Questo popolo inoltre fu il primo inventore della cioccolata calda; mischiando il cacao con l’acqua e i fagioli arrostiti ottennero una bevanda che chiamarono xocoati, ovviamente molto lontana dalla preparazione della cioccolata calda moderna. Cristoforo Colombo fu il primo Europeo ad assaggiare il cacao nel 1502 durante il suo viaggio nelle Americhe e cosi, dall’America Centrale, il cacao arrivò a noi in Europa e da qui iniziò il suo viaggio nelle nostre cucine (e nei nostri cuori, oserei dire).

Il cioccolato fondente, grazie al cacao contenuto, rappresenta una grandissima fonte di flavonoidi, importanti antiossidanti capaci di contrastare l’azione invecchiante dei radicali liberi.
La quantità di flavonoidi nell’extra fondente è talmente concentrata da assomigliare a quella contenuta nei frutti di bosco, antiossidanti per eccellenza, o nel the verde.
Oltre ad aumentare il colesterolo buono, contribuiscono a ridurre i livelli di zucchero nel sangue e in più limitano l’effetto negativo di ipertensione e infiammazione sistemica, prevenendo malattie come l’infarto e l’ictus.

Questi antiossidanti hanno inoltre un forte effetto anti-age e aiutano a migliorare lo stato di salute della pelle e del nostro corpo in generale. Infine, ciliegina sulla torta, il cioccolato ha un provato effetto antistress e antidepressivo poiché, il suo consumo, aumenta la produzione di serotonina.

Qual’è allora la quantità di extrafondente da assumere al giorno?
Idealmente non bisognerebbe superare i 15 grammi al dì ma, come ben sappiamo, una volta iniziato non si riesce più a smettere!

condividi questo articolo

leggi altri articoli